ONORE A GABRIELE

Scritto il 11th novembre, 2007 Autore: admin.
Categorie: solidarieta, Tematiche ultras. Letto 1.268


Gabriele Sandri

 

Non si può morire ammazzati per una partita.
Non si possono massacrare gli ultras anche quando muore un ultras.
Usciamo dagli stadi, lasciamoli soli, facciamo silenzio.

Si chiamava Gabriele Sandri, 26 anni, noto dj della capitale e animatore del ‘Piper’, il tifoso laziale ucciso questa mattina nella stazione di servizio di Badia al Pino, sulla A1, nei pressi di Arezzo, dopo essere stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco, sparato da un agente della Polstrada da 40 metri di distanza. Sandri si stava recando a Milano per assistere alla partita della Lazio con l’Inter.

Un addetto dell’autogrill, che ha assistito ai fatti, dopo l’accaduto ha dichiarato continua a leggere…

12 commenti.

Articoli Correlati

TOP100ADD.COM - ADD YOUR SITE, BOOST YOUR TRAFFIC. Add to Technorati Favorites TopOfBlogs