TIFOSI IN PIAZZA A MASSA E A LUCCA

Scritto il 12th giugno, 2008 Autore: admin.
Categorie: news. Letto 1.841

calcio malato

A Massa ormai si è arrivati a un punto di non ritorno. Da un lato la società, che non sembra intenzionata a passare la mano. Dall’altra i tifosi, che non vogliono questa dirigenza alla guida della squadra della propria città.

I componenti del Massese club “Radio Pino”, aderiscono alla manifestazione indetta dai tifosi della Massese, in programma Sabato 14 giugno, in quanto ne condividono appieno i contenuti. Ribadiamo che il presidente Ferrara ed il suo socio devono cedere la società prima che sia troppo tardi.

La città non li vuole e desidera che la Massese torni di proprietà di imprenditori massesi. Il club “Radio Pino” si appella a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della Massese ed a tutti i massesi affinché la manifestazione contribuisca a favorire il passaggio di proprietà della società.

A Lucca tifosi dal Sindaco

Consegnate nelle mani del primo cittadino circa 5000 firme. A guardia di una fede, come dice lo slogan della manifestazione. Un grande successo di pubblico. Che, a tratti, ha sorpreso gli stessi organizzatori.

Fin dall’inizio, in una piovosa serata di maggio, onestamente mai e poi mai avremo pensato di ottenere un ritorno così importante sia sotto il profilo numerico che della sostanza. Uno sparuto gruppo di “terribili vecchietti” della Vecchia Guardia e degli Irriducibili’77 all’indomani della disgraziata partita della Pistoiese in casa e dopo la penalizzazione si sentì in dovere di pensare di organizzare un’iniziativa, senza pretese di essere decisiva, ma dai connotati fortemente simbolici per far vedere che la tifoseria c’è ed è compatta pure.

L’ultimo giorno di raccolta firme (le avevamo già prese nei due sabati precedenti) si è svolto come previsto alle quindici. Apertura del gazebo fra la curiosità dei tanti passanti e turisti, ultimi giri in città a ritirare moduli, piccole scene di varia umanità come il vecchietto classe 1916 che ha visto la Lucchese in serie A e il piccolo Francesco che ricorda solo il disgraziato playoff con la Triestina (2002 ndr). A metà pomeriggio piatto forte con l’arrivo del Dj che dall’impianto di amplificazione “spara” pezzi registrati di vecchie (e poche) imprese rossonere alternati a musica da stadio, poi una piccola e doverosa conferenza stampa per chiudere l’iniziativa e rendere pubblico il fatto che avevamo raccolto quasi 5000 firme.

Messaggi chiari verso l’attuale presidenza o verso gli eventuali nuovi acquirenti interessati: chiarezza e rispetto per questa tifoseria che sono anni che non vince più nulla. Poi verso l’ora di cena si fa strada un po’ di preoccupazione, la piazza si svuota leggermente, ci guardiamo preoccupati ma, verso le nove, frotte di maglie e bandiere rossonere tornano a colorare la piazza. Saranno un migliaio i tifosi che, con un ordinato e colorato corteo, si avviano verso Palazzo Santini per consegnare le firme al Sindaco.

La “cerimonia” vive anche di momenti commoventi, come il passaggio di mano del raccoglitore con le firme dal nostro rappresentante alle mani del Sindaco Favilla. Che, da parte sua, farà quanto possibile per ridare una dignità a questa squadra e alla sua tifoseria. Concludo dicendo che l’iniziativa dei tifosi rossoneri dimostra che nei momenti decisivi la nostra bistrattata, fredda e brontolona piazza di Lucca sa dare risposte importanti come questa.

Tratto da www.calciopress.net

Be Sociable, Share!

1 commento.

Articoli Correlati

matteo

Commento on agosto 2nd, 2008. MyAvatars 0.2

lucchese libertas1905 vada come vada abasso lo sporting!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ultras lucca la ovest e con te!!!!!!!!!!

Lascia un commento

I Commenti possono contenere anche codice xhtml. Sono richiesti nome ed Email (l'email non apparirà), L'URL è opzionale


Nome


TOP100ADD.COM - ADD YOUR SITE, BOOST YOUR TRAFFIC. Add to Technorati Favorites TopOfBlogs