Vita dura per Treviso, Samb e Pistoiese

Scritto il 6th ottobre, 2009 Autore: admin.
Categorie: news. Letto 824

samb
Dal Corriere dello Sport
Escluse dal calcio professionistico, non ammesse alla Serie D, lottano in Eccellenza.

ROMA, 5 ottobre – La vita è dura per tutti, anche in Eccellenza. Lo stanno sperimentando sulla loro pelle Treviso, Pistoiese e Sambenedettese. Queste tre squadre sino a pochi mesi fa erano nel calcio professionistico poi, in seguito a dissesti finanziari, hanno visto sfumare anche la loro partecipazione al massimo campionato dilettanti (Serie D) e adesso tentano di risalire la china nei rispettivi gironi di Eccellenza regionale. Partiamo dai veneti. Scomparso il Treviso della famiglia Setten, il nuovo club biancazzurro è stato inserito in sovrannumero nel girone B dell’Eccellenza Veneto non senza polemiche tanto che il Comitato regionale ha parlato apertamente di “atto d’imperio” da parte della Federcalcio nei confronti di un’entità locale. Comunque sia, il Treviso è stato iscritto nel girone B ed è riuscito a ottenere (decisivo il ruolo della tifoseria) anche il nulla osta per giocare al “Tenni” nonostante sullo stadio ci sia a livello politico locale una lotta ai ferri corti. Edy Sartori, patron del Treviso 2009, ha chiamato un esperto come Giorgio Rumignani nel ruolo di direttore tecnico mentre Rombolotto è allenatore. Dopo tre partite il Treviso ha sei punti. Potevano essere sette ma il pareggio nella gara inaugurale con la Vigontina si è tramutato in una sconfitta a tavolino perché il tesseramento di Nemanja Svraka non aveva tutti i crismi richiesti dal regolamento ed è stato accolto il reclamo presentato dal club padovano. Domenica scorsa i biancazzurri hanno vinto di slancio a Sottomarina Lido contro la compagine biancoverde per due reti a zero. L’organico a disposizione di Rumignani è di buona qualità ma la concorrenza non manca e così attualmente Liapiave, Ponzano, Rossano e Feltreseprealpi hanno un punto in più rispetto al Treviso.

SAMBENEDETTESE – L’Eccellenza marchigiana ha un girone unico composto in questa stagione da venti squadre e dopo sei giornate vede al comando l’Urbania con 16 punti. Per trovare la Sambenedettese occorre scendere al settimo posto a quota otto punti. Domenica scorsa i rossoblù finalmente sono riusciti a vincere la prima partita interna al Riviera delle Palme contro la Fortitudo Fabriano. Nel frattempo, è già saltata la panchina del tecnico Minuti sostituito da duo Ottavio Palladini e Franco Chimenti. Allestita una squadra che qualche addetto ai lavori ha definito “faraonica” per la categoria, la Samb sta però conoscendo tutte le difficoltà tipiche di questo campionato regionale. Derby uno dietro l’altro spesso in situazioni dove la numerosa tifoseria rossoblù (in foto) è tenuta distante con divieti da parte di autorità centrali e periferiche. Qui centra poco o nulla la tessera del tifoso perché in certi impianti di gioco letteralmente non ci sono i posti a disposizione per mille tifosi ospiti. Spesso le trasferte sono a poche decine di chilometri di distanza e se arrivassero in gran numero i tifosi della Samb quelli locali dovrebbero restare a casa. Nelle gare interne, nonostante l’avvio balbettante, i rossoblu hanno una media di duemila spettatori a partita. Otto punti di distacco dalla vetta, ma anche tante squadre in corsa (Fermana, Montegranaro, Piano San Lazzaro, Biagio Nazzaro, Grottammare, etc) per l’unico posto utile per la promozione in Serie D. La lotteria dei play off a San Benedetto del Tronto al momento la guardano come un’eventualità remota. Il prosieguo del torneo dirà la verità sulle capacità di recupero della Samb rispetto alle prime della classe.

PISTOIESE – La Samb annaspa, la Pistoiese stenta a volare. Inserita nel girone B dell’Eccellenza Toscana il neonato club arancione dopo sei giornate insegue al quarto posto. Pianese leader con 16 punti, seguono Sinalunghese e Sansovino a 13 e poi c’è la Pistoiese con 12 punti. Nata il 13 agosto scorso, l’Unione Sportiva Pistoiese 1921 è stata creata dal sindaco di Pistoia Renzo Berti che fa parte anche della dirigenza benché il suo ruolo sia figurativo. La squadra è stata affidata al tecnico Oliviero Di Stefano che dispone di un organico adeguato alla categoria. Domenica scorsa gli arancioni al Melani hanno parteggiato (0-0) contro il neopromosso Soci, vera sorpresa del girone, mentre la Pianese ha vinto a Sinalunga grazie a un gol di Diego Cubillos e domenica prossima a Piancastagnaio arriva la Sansovino per un altro big match di questa realtà del calcio toscano. E’ chiaro che nessun pasto è gratis anche se ti chiami Pistoiese, Samb o Treviso e sino a qualche mese fa militavi tra i professionisti. L’Eccellenza è un campionato terribile dove è più facile restarci che emergere. Allestire spesso squadroni per una pronta risalita nel campionato nazionale di Serie D spesso non serve o, se preferite, non garantisce la vittoria del torneo anche perché molti campi di giuoco sono piccoli, stretti dove la scimitarra spesso ha la meglio sul fioretto.

B. ANGRISANI

Be Sociable, Share!

2 commenti.

Articoli Correlati

faro rossoblu' sez.PEDASO

Commento on ottobre 6th, 2009. MyAvatars 0.2

le ultime tre righe sono preoccupanti .. ma noi non molleremo !!

billo1971

Commento on ottobre 6th, 2009. MyAvatars 0.2

non abbiamo bisogno di un giornale che ci spieghi la situazione della ” nostra ” Samb…aspettiamo la fine per dare un giudizio.La vittoria di domenica è, secondo me, la svolta del campionato!!!! IO CI CREDO E VOI????

Lascia un commento

I Commenti possono contenere anche codice xhtml. Sono richiesti nome ed Email (l'email non apparirà), L'URL è opzionale


Nome


TOP100ADD.COM - ADD YOUR SITE, BOOST YOUR TRAFFIC. Add to Technorati Favorites TopOfBlogs